mercoledì 18 gennaio 2012

Google, google delle mie brame, chi è la versatile blogger nel mio reame?

Sono pessima.
Sono veramente pessima.
LoveIs ha inserito il mio blog fra i suoi 15 preferiti attribuendomi il premio di Versatile Blogger e la prima cosa che ho fatto, una volta ricevuta la notizia, è stata cercare su google che cosa fosse.
Se potessi vivere un’esperienza extracorporale mi schiaffeggerei da sola.
Vorrà dire che rimedierò continuando con la catena.
Peccato ci siano delle regole.
Io odio i regolamenti.
Quando ci sono delle regole mi sento costretta come dentro a dei collant.
E l’ultima volta che li ho indossati è finita male, molto male.
A fine giornata sembravo la vittima di uno stupro.

Regole da seguire:
1. Ringraziare la persona che vi ha nominato e mettere il link del suo blog.
2. Condividere 7 fatti riguardanti la vostra vita.
3. Erogare l'Award ad altre 15 bloggers che ritenete abbiano un blog interessante (o che apprezzate particolarmente) e comunicare loro di essere state scelte.

Partiamo con la confessione:
1.    Non sono italiana. Non sono greca. Sono entrambe. Per fortuna non mi sono data alla politica.
2.    Sono atea perché agnostica.
3.    Non piango mai, soprattutto in pubblico. Non piansi nemmeno in terza elementare quando giocando a ruba bandiera mi si conficcò nel piede una spina di 5 centimetri passando attraverso la suola della scarpa.
4.    Ho delle opinioni. Forse ho troppe opinioni. Ho un’opinione su tutto. Se non conosco qualcosa, qualsiasi cosa, mi informo per costruirmi un’opinione.
5.    Provo un amore quasi carnale per i musical. E infatti parlo cantando.  Ogni giorno plagio centinaia di canzoni adattandone i testi alle mie esigenze. Dei capolavori assoluti.
6.    Detesto chi, nel 2012, non fa ancora la raccolta differenziata, non usa lampadine a risparmio energetico, non compra auto a metano o a gpl, non chiude l’acqua quando si lava i denti, usa i tovaglioli di carta a tavola, getta qualsiasi cosa dal finestrino dell’auto o addirittura per terra quando cammina. Inoltre detesto chi fa rumore mangiando o non sa impugnare le posate.
7.    Adoro dormire, mangiare i dolci, cucinare, fare l’amore e un po’ anche il sesso senza amore, guidare, giocare con le mie gatte, parlare in inglese, la barba e i capelli ricci di un uomo, il buio, infilare le dita nei legumi, Renzo Piano, Maurizio Cattelan, Jack Nicholson, ma soprattutto i Beatles.

Erogo l’award a tutti coloro che seguo giornalmente, che mi seguono anche saltuariamente e a chi ha avuto il coraggio di arrivare fino alla fine di questo serissimo sproloquio.
Buona notte.

p.s. LoveIs, se per caso non fosse chiaro ho apprezzato davvero il pensiero!!!!

11 commenti:

  1. mica lo l'Award anche l'Emmy ti darei

    RispondiElimina
  2. ma tu chi hai scelto come vincitrici?! complimenti per la vincita!

    RispondiElimina
  3. Grazie a entrambi!
    In realtà ho cercato elegantemente di non premiare nessuno scegliendo tutti, ma temo il mio intento sia fallito miseramente.

    RispondiElimina
  4. Non ho capito "Sono atea perché agnostica" :)
    E per la storia della spina nel piede io avrei versato il mar mediterraneo, altro che piantino, complimenti!

    RispondiElimina
  5. E' una definizione che lessi qualche anno fa e in cui mi rispiecchiai pienamente.
    E' come dire che in attesa di prove reali e concrete della sua esistenza, non credo in Dio.

    RispondiElimina
  6. Mi credi se ti dico che mi viene fame?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ti credo, ne ignoro la ragione però

      Elimina
  7. ahahaha!è proprio il post che mi aspettavo... Mai premio fu più meritato :)
    Concordo completamente con il punto 6!!!

    RispondiElimina
  8. allora...avevo letto questo post... ma che ci posso fare se sei tra i miei blog preferiti?!?!?
    non mi odiare...ma ora di premi ne hai due! :D
    però....nel mio ho inserito la postilla
    "NON SIETE OBBLIGATI A RISPONDERE!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma quale odio! Mi fa molto piacere che ci sia qualcuno che apprezza o almeno non disprezza le mie cavolate!

      Elimina