venerdì 1 marzo 2013

Questa non è alzheimer, è peggio!


Padre del ragazzino: "Ma le ripetizioni è obbligatorio farle il pomeriggio? La mattina non puoi?"
Courtney: "Io sono libera anche al mattino, ma suo figlio è a scuola"
Padre del ragazzino: "Bene, perchè visto che è rimasto indietro in un pò di materie pensavamo di tenerlo a casa domani  e fargli fare due ore di matematica con te"
Courtney: "Ah per me va bene. Possiamo fare per le 10"
Padre del ragazzino: "Allora rimaniamo d'accordo per domani mattina dalle 10 alle 12"
Courtney: "Benissimo, a domani"
Padre del ragazzino: "A domani"



Dopo 30 secondi:
Padre del ragazzino: "Ciao Courtney, allora va bene domani mattina alle 10?"


8 commenti:

  1. Questo è il colmo però! tenere a casa da scuola un ragazzo x mandarlo a ripetizone.. mah.. O_o

    RispondiElimina
  2. Anche il padre ha bisogno di ripetizioni, temo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. spero non le chieda a me!

      Elimina
    2. Eh, ma mi sa che l'intenzione è proprio quella...

      Elimina
  3. Din din din din din jackpot!

    RispondiElimina
  4. Alle superiori ho preso ogni anno, puntualmente e senza alcuna sorpresa, il debito in matematica. Ebbene, in quarto quei genialoidi della presidenza organizzarono dei corsi di recupero di sei ore settimanali... durante il normale svolgimento delle lezioni!
    E quattro delle sei ore prevedevano, ovviamente, matematica. Il risultato?
    Più che prevedibile: ai corsi cazzeggiavamo, il prof. di matematica andava avanti per i cavoli suoi e a fine anno mi sono ribeccata il debito.
    Diglielo, al padre di questo ragazzino. Anzi, magari scriviglielo: non sia mai che dopo trenta secondi ti richieda informazioni!

    RispondiElimina